La situazione libica è uno stato di stabilità


La situazione libica è uno stato di stabilità

La crisi libica rappresenta molti paesi arabi e regionali, una nuova situazione di segni di stabilità dal punto di vista della loro importanza in termini di benefici economici se i paesi arabi e regionali possono tracciare nuovi scenari per affrontare la questione interna libica.

Il regime del colonnello Muammar Gheddafi e la Libia sono stati costantemente alla ricerca di una via d'uscita dalla crisi politica interna fino a quando le parti interessate non abbiano raggiunto un accordo per formare un organo esecutivo che assumerà i servizi pubblici e si preparerà per le elezioni prima della fine del anno corrente del 2019.

Caos interno Come risultato del vuoto politico, della base di sicurezza, della debolezza dei partiti etnici, dei partiti politici, della società civile e delle istituzioni costituzionali libiche, questo crea una sorta di conflitto tra alcuni partiti politici e militari per il potere e la rivalità e la diffusione di milizie sostenute dall'estero.

Ma soprattutto, a causa dei paesi stranieri che hanno ambizioni e diciamo ambizioni e non interessi in uno dei paesi più importanti del mondo, il più grande petrolio del continente africano, che impone allo stato libico importanti problemi geopolitici e fa loro sperimentano uno stato di instabilità e conflitti interni in corso.

La crisi libica è in realtà una crisi che ha due lati della moneta unica che è legata al conflitto esterno sui guadagni dello stato libico, che è il lavoro geopolitico regionale che collega la Libia ai paesi esterni e l'altra faccia l'interno conflitto che appartiene alle forze politiche e militari dall'interno.

Ci è apparso chiaro che il fattore democratico in Libia non è maturato e non è ancora riuscito nel successo dello stato moderno, o meglio il nuovo dopo la caduta del precedente regime di massa, che ha ridotto il colonnello Muammar Gheddafi a governare in un I politici libici non potevano ancora formare il contratto sociale libico nell'istituzione delle istituzioni costituzionali libiche.

Tuttavia, è importante notare che l'Ufficio informazioni del Presidente del Consiglio presidenziale del governo della riconciliazione nazionale ha dichiarato una dichiarazione sulla visita del leader AFRICOM Libia, che rientra nel quadro dell'approccio di consultazione regolare adottato dai paesi in gli ultimi sviluppi nella situazione interna e l'impegno degli Stati Uniti d'America a sostenere il governo di riconciliazione nazionale.

Torniamo indietro e diciamo che l'altra faccia della moneta, che si muove verso il piano dell'inviato ONU in Libia Ghassan Salameh, per consolidare il processo democratico attraverso elezioni legislative e presidenziali, aprendo la strada a una conferenza nazionale entro due settimane.

dopo che il colonnello Muammar Gheddafi prese il potere per diventare l'unico governatore e legislatore e rimuovere le cause del conflitto politico così come lo sono anche dopo l'abolizione della regola popolare

L'assenza della minima partecipazione di partiti etnici e politici e di forti società cittadine erode ulteriormente il conflitto interno tra le forze politiche, portando all'emergere di organizzazioni armate e gruppi armati lungo la geografia e le lealtà libiche verso i governi di entrambe le parti della dipendenza politica .

Il concetto di vera cittadinanza mette in guardia coloro che godono del contratto costituzionale dello stato libico, che porta al successo del progetto del nuovo stato libico nello stabilimento della morale reale in Libia, e quindi le risorse naturali della Libia sono una risorsa comune della nazione libica e deve essere sfruttato dalle istituzioni nazionali per riformare la situazione libica.

Ma aumentando la dimensione degli interventi esterni e l'influenza del conflitto e della polarizzazione dello stato regionale che sta usando aumenta la portata dei conflitti interni, il continuo caos e il declino nell'imposizione della stabilità attuale, che lascia i libici incapaci di riconciliarsi con la linea di piena cooperazione tra di loro.

I motivi della crisi libica e molti anni dopo la caduta del precedente regime sono il ruolo e l'assenza delle istituzioni libiche unificate di Al-Khazraj come piattaforma politica in cui i partiti e le istituzioni della società civile svolgono un importante lavoro politico e sociale per il Società libica.

La Libia è in una fase molto importante e i libici stanno cercando uno stato di stabilità politica e sicurezza dello stato libico e il ripristino del loro destino nell'ambito della Costituzione libica, che lavora per unificare la società libica sotto la sua guida fuorviata l'accumulo di armi nel paese e il contrabbando e la diffusione della corruzione nello stato libico.

La conclusione è che la continuazione dello status quo comporta grandi rischi e interferenze esterne nella situazione interna e che i partiti politici interni non si accettano reciprocamente e la consapevolezza che il precedente regime di massa è andato irrevocabilmente. La situazione attuale è un nuovo sistema che lavora per annettere i libici sotto una tenda.

Scrittore. Ramzi Halim Mavrakis

Uomo d'affari - Analista politico ed economico libico.

Residente negli Stati Uniti d'America

La Libia non ha visto un movimento politico organizzato sotto la costituzione costituzionale libica dall'interno, ma ha assistito a una battaglia e all'opposizione politica dall'estero